Hindoneziye-tutulghan-musapir-uyghur

Indonesia non invierà quattro Uiguri in Cina: i funzionari

I funzionari indonesiani ha detto Giovedi che aveva rifiutato una richiesta dal governo cinese per lo scambio di un banchiere indonesiano fuggitivo catturato in Cina per quattro detenuti di Uyghur che scontano pene riguardanti il terrorismo in Indonesia.

Uyghurs Mahmut, Altinci Bayram e Tuzer Abdul Basit in custodia

Gli uiguri Ahmet Mahmut, Altinci Bayram e Abdul Basit in custodia indonesiano

Indonesiano procuratore generale Agung M. Prasetyo ha detto al Parlamento che il governo aveva rifiutato la richiesta cinese per un quattro per uno scambio dei prigionieri, ma che i cinesi avevano deciso di deportare il fuggitivo indonesiano, Samadikun Hartono.

"Hanno finalmente capito, e stasera ci riceverà ed elaborerà Samadikun," Prasetyo ha detto.

Nel frattempo, un anonimo funzionario indonesiano ha detto RFA che, in cambio di Samadikun, gli indonesiani avevano deciso di dare i funzionari cinesi un accesso senza precedenti a mettere in discussione gli uiguri imprigionati in Indonesia.

Altrove, Daniele Binsar Panjaitan, il ministro incaricato dell'Indonesia per gli affari politici, legali e di sicurezza, ha informato i giornalisti a Jakarta circa perché Indonesia aveva rifiutato di scambiare gli quattro uiguri per Samadikun, un ex banchiere.

"Abbiamo detto[the Chinese government] loro, che non è così facile farlo, perché sono stati processati su diversi oneri connessi ai diversi casi," Daniele ha detto nel suo ufficio a Jakarta.

"Qualsiasi trasferimento di Uyghur prigionieri dovrebbe essere discussi separatamente,", ha aggiunto.

Egli ha sottolineato che Samadikun e gli quattro uiguri avevano commesso i loro crimini in Indonesia, non sul suolo cinese.

Beijing aveva chiesto Jakarta agli scambi gli quattro uiguri, che sono stati condannati l'anno scorso con l'accusa di aver tentato di unire il Mujahideen Indonesia orientale (MIT), un gruppo militante basata nella provincia di Sulawesi centrale e guidati da Santoso, Indonesia most wanted militante, per Samadikun.

'Lo stesso come ucciderli'

Nel mese di luglio, una Corte di West Jakarta condannato ciascuno degli uiguri – Ahmed Bozoglan, Ahmet Mahmud, Abdul Basit e Altinci Bayram – a sei anni in prigione. Sono stati arrestati in Sulawesi centrale nel settembre 2014, dopo l'utilizzo di falsi turchi passaporti e visti per entrare nel paese.

Gli Uiguri sono una minoranza musulmana che per lo più vivono nello Xinjiang, una provincia della Cina nord-occidentale, ma essi sono anche suddivisi in Kazakistan, Kirghizistan, Uzbekistan e Turchia. Gruppi per i diritti hanno accusato la Cina di perseguitare gli uiguri.

Durante la prova degli quattro uiguri, i loro avvocati di difesa ha sostenuto che essi erano i cittadini turchi che non dovrebbero essere espulso verso la Cina – una mossa che le autorità indonesiane sono state considerando quindi.

Un funzionario indonesiano che ha richiesto l'anonimato ha detto Indonesia dovrebbe affrontare pressioni internazionali se il paese aveva accettato di deportare i prigionieri uiguri in Cina.

"Restituendo gli Uiguri in Cina è lo stesso come ucciderli. Molto probabilmente, il governo cinese li verrà eseguito immediatamente,"ha detto il funzionario della RFA.

Perché la Cina ha accettato di restituire Samadikun, il governo avrebbe concesso l'accesso di governo cinese per i detenuti di Uyghur in Indonesia, il funzionario ha detto, notando che tale accesso non era mai stato concesso prima.

In fuga per 13 anni

Samadikun fuggire dal suo paese 13 anni fa, dopo essere stato accusato di corruzione, ma è stato catturato dalle autorità cinesi il 14 aprile.

Le accuse contro di lui erano legate a nel caso di supporto (BLBI) di liquidità di Bank Indonesia. Nel 2002, Presidente indonesiano Megawati Sukarnoputri ha emanato un decreto liberando i destinatari dal pagamento completo azioni della loro parte dei debiti per un totale di 702 trilioni rupiah (US $ 53 miliardi).

Samadikun era un ex CEO della banca moderna, cui indebitamento pari a 169,4 miliardi rupiah (US $ 12,8 milioni). Fuggì nel 2003 dopo essere stato accusato e condannato a quattro anni di carcere.

Arresto di Samadikun in Cina è derivato dalla cooperazione tra le autorità cinesi e agenzia di intelligenza nazionale dell'Indonesia, hanno detto i funzionari indonesiani.

Segnalato da RFA.

Copyright Radio Free Asia